Che bravo sindaco
Quanta civiltà
Con i manganelli
Amministra la città
Cararo sindaco
Quante case avrà
Noi nemmeno una
E se l'annamo a occupa'
E così diccì
Piesseì
Bocca a bocca
Notte e dì Pescecani di città
Le ganasse arrotate
Ruminare sempre più
Filigrana e banconote
So' la dieta
Dei potenti
Cararo sindaco
Non temere, non temere
Cararo sindaco
Non temere, non temere
Noi non vogliamo
Rubarti da mangiare
Vogliamo una casa
Per abitare
Con la luce e l'acqua
Come ce l'avete voi
Cioè come ce l'hanno
I segretari tuoi
I guardiaspalle tuoi
I poliziotti tuoi i TUOI BUOI
Cararo sindaco
Ma che ce sta a fa
Da Milano viene
A rompe proprio qua
Perché non provvede
D'annassene a fa
D'annassene a fa
D'annassene affanculo
Vaffanculo
Pezzo de merda

Vídeo incorreto?