Non è più limpido dell'anima,
Non è più strano della vita,
Non è più puro dell'essenza,
Il ritorno alla tua voce,
Al tuo viso amore mio.

Non è più sola la tua assenza
È il tuo silenzio andato via
Senza la sana tua allegria
Morirebbero i poeti
Languirebbe la poesia.

E quali rotte avremo
Dal destino infortunato
Che ripidi pensieri incontreremo
Quanto coraggio troveremo.

Un vecchio pazzo dal nostro incontro,
Una bottiglia ed un messaggio,
Il mare in cerca di una mano
Che nessuno ha più cercato
Ma che il cielo avrà voluto.

E quali rotte avremo
Dal destino infortunato
Se ci evitiamo ci ritroviamo,
Soli nel sole
E in qualche modo andando al sodo noi,
Non siamo soli,
E in qualche modo questo fuoco che
Per noi diventa sole.

Noi siamo il sole
Il sole, il sole
Noi siamo isole.

Vídeo incorreto?