Io sono io e nuoto in questo mare, sto dentro alla corrente ma scelgo dove andare.
I piedi da timone, il naso contro il vento, lo stomaco ed il cuore decidono al momento.

Io sono io, e ho un carattere normale,
e sbarco il lunario con la musica e la voce, i gesti e le parole di chi ancora vuol capire il mistero dell'andare,
del fermarsi e ripartire.

"Piacere di vederti"
"Il piacere è tutto mio" (x2)

Io sono io, e rido tra la gente, e rido tra le righe e rido apertamente,
che le risate a volte mi sembrano dei pianti e mi sorprendo ancora del ridere degli altri.

Io sono andato a farmi benedire da quel santo, quello che giudica i cantanti e che si aspetta tutto l'anno,
quello dei miracoli dei fiori che li trasforma in dischi
e che per una strana anomalia diventano corone...diventano corone.

Io sono io...che mi sveglio e mi addormento,
lucido mi assento...poi partecipo all'evento,
dei figli che ci crescono intorno e ci sorprendono ogni volta,
che tenendoli per mano...diventiamo come loro,
che tenendoli per mano...diventiamo uno di loro.

"Piacere di vederti"
"Il piacere è tutto mio" (x4)

Vídeo incorreto?