Sapessi come è strana la vita
Per noi balordi vagabondi,
Stringiamo a fatica rapporti,
Passiamo i giorni
Persi nei nostri sogni
In versi riempiamo fogli
Intenti a essere noi stessi a costo di sembrare folli

Guardo la strada scorrere,
Il viaggio di un cavaliere
Fra le stelle cerco quelle
Che vedo dal mio quartiere
Son cose che ti porti dentro fuse col DNA
Luci nelle notti cupe di un'altra città
Come le persone che sanno
Chi sono e che sono cresciute con me
La mia gente presente da sempre durante le alte e le basse maree.

Il profumo degli alberi del parchetto ad aprile
E tutte quante le storie nate su quelle panchine
A confine della città
Dove metto fine a un chissà
Ma ora che sono altrove non sai come vorrei essere là dove
Da ragazzino giocavo con un pallone
Sentivo mia madre urlarmi
Luca è tardi dal balcone..

La strada è lunga pensa un pò la mia periferia
Asciuga le lacrime per la nostalgia
Ora lo so (oh si)
Ritornerò (il mio posto è li)
E non mi basta più tornare con la fantasia
Fisso l'orizzonte e là vedo casa mia,
Ora lo so (lady)
Ritornerò da te

Quant'è lunga quest'autostrada
Quando manchi per mesi da casa,
Quando il sole ti scalda, la radio parla,
Cerchi una rima e non riesci a trovarla
Ripensi a quando il viaggio ha inizio da ragazzi
Sfiorando uno scorcio di cielo nascosto in mezzo ai palazzi,
Chiamateci pazzi ma ci manca Milano,
Quel posto strano in cui quando c'è il sole ce lo diciamo

Corriamo e ci avveleniamo sappiamo che un po'; la odiamo
Ma se scappiamo ci pentiamo quando siamo lontano,
Sarà questa dannata pioggia sarà la nostalgia
Ma io chiamo lei le lascio un messaggio in segreteria..

Se vuoi chiamali sentimentalismi d'artisti
Ma è ritrovare quello che più amo
Che mi tiene vivo nei giorni più tristi,
Noi turisti in un a vita
Che quasi sempre è una sfida
Diamo al 100% salendo sapendo quanto può costare fatica
In salita anche stavolta
Questa è per te ora ascolta
Torno a casa perché ci sei tu dietro alla porta…

La strada è lunga pensa un pò la mia periferia
Asciuga le lacrime per la nostalgia
Ora lo so (oh si)
Ritornerò (il mio posto è li)
E non mi basta più tornare con la fantasia
Fisso l'orizzonte e là vedo casa mia,
Ora lo so (lady)
Ritornerò

Il fato è cinico e non ti risparmia ostacoli
Ma superarli è un po' più semplice
Non si dimentica (mai)
Ti aspettano in città
Nelle strade e i suoi fratelli
Quel sorriso che ritroverai (lì sotto casa)
Tra 12 km (sei lì)
A 12 km (già lo vedi)

La strada è lunga pensa un pò la mia periferia
Asciuga le lacrime per la nostalgia
Ora lo so (oh si)
Ritornerò (il mio posto è li)
Perchè l'asfalto a volte si colora di poesia
A 12 Km da casa mia
Ora lo so (lady)
Ritornerò
Da te

Vídeo incorreto?