Se io fossi il presidente, guarderei tutti dall'alto
Sarei sempre sorridente e in tasca un altro miliardo
Da tutti quanti vorrei le tangenti
Anche da amici veri e dai parenti
E per il matrimonio di mia figlia
Regalerei agli sposi....la sicilia.
Se io fossi il presidente della mia squadra di calcio
Certamente avrei la scorta per arrivare allo stadio
E vorrei vincer tutte le partite
Anche con pratiche poco pulite
E se quell'arbitro proprio non sente
Fargli veder di che pasta e'il presidente.
Certo non sarebbe fatica far piu'bella la vita
Girare il mondo senza far niente.
Comandare e mangiare,regalare e comprare
Tutto quello che voglio io,senza temere nemmeno dio.
Certo non sarebbe fatica far piu'bella la vita
Di tutti quanti avere i segreti
Gente di tutti i ceti,far star zitti anche i preti.
Chi parla e'maledetto da dio,se e'bene o male decido io.
Apro il giornale ed incomincia un carosello infernale.
Oddio sto male,oddio sto male.
Brutte notizie,tutte uguali anche nei giorni di festa
Io vado fuori di testa.
Se davvero fossi il presidente,vorrei scusarmi con tutti
Sarei pronto a confessare anche gli errori piu' brutti.
Mi piacerebbe insieme a tutti i ministri
Fare sorridere anche gli uomini tristi.
Prendere l'autobus all'ora di punta
Guardare in faccia la gente come me.
Certo che sarebbe fatica aver la faccia pulita
In mezzo a questo branco di squali
Rifiutare i regali da banchieri e reali.
Chissa' che presidente sarei,da solo in mezzo a un mare di guai.
Certo che sarebbe fatica aver la faccia pulita
Poter realizzare progetti alla luce del sole per il bene di tutti.
Chissa' se lo vorrebbero mai,un presidente pieno di guai
Ma chissa la verita'dov'e'

Vídeo incorreto?