Ricordo che ero ancora un ragazzino,
ma come un uomo lavoravo già
La mia canzone era questa qua :

certo la terra costa fatica,
sempre di più, sempre di più
Certo la terra è come una donna,
ogni stagione cambia la gonna

Gialla d'estate,
grano maturo,
rossa d'autunno,
vino sicuro,
A verde oliva
se viene l'inverno,
a primavera si veste da sé

Vado a lavorare,
ma stasera che si fa ?
Una donna chi ce l'ha ?
La la la la la la la la la la

Vado a lavorare,
ma il mio cuore dove va ?
Cerca un fiore che non ha
e se è una rosa lasciatela cogliere a me
Venne l'estate e colsi la rosa.
Viva lo sposo ! viva la sposa !
Più si fa notte e più m'innamoro,
ma quando è giorno doppio lavoro

Lavora col sole,
lavora col vento,
si parte all'alba,
si torna al tramonto
ma con la luna e il cielo sereno
mi stendo sul fieno, amore con te

Vado a lavorare,
ma se fossi nato re
farei festa insieme a te
la la la la la la la la la la
Vado a lavorare,
sono stanco, ma che fa
lei di notte non lo sa
la la la la la la la la la

Vado a lavorare,
ma se fossi nato re
farei festa insieme a te
la la la la la la la la la la

Vado a lavorare,
fuori è freddo, ma che fa
c'è chi mi riscalderà

Vídeo incorreto?