Schiavi da prima del tempo o almeno ci han detto così
innamorati delle nostre terre, costretti ad emigrare da lì
dalle miniere più scure ai campi piegati dal sole
alle acciaierie soffocanti il padrone fa ciò che vuole
Rubati dal cuore dell'Africa e morti nel Pantanal
strappati dalla montagna, sepolti a la Capital
dalle campagne affamate d'Europa al sogno dell'America
dalle terrazze dell'Asia sepolti dentro un garage
Ma si alza una voce nell'ultimo istante di forza e lucidità
QUESTA E' LA NOSTRA INTERNAZIONALE
CONTRO IL PADRONE ED IL CAPITALE
FOREVER UNITE, WORKING CLASS
SOMOS COMPANEROS TRABAJADORES
PARA MILLONES DE FUTUROS MEJORES
FOREVER UNITE, WORKING CLASS
Ci dicono che in questa terra non esiste più la povertà
ci dicono che quando si ha fame è colpa della libertà
ci hanno promesso una vita che nessuno desidera mai
gli abbiamo venduto la vita per un sacco pieno di mais
Un popolo unito senza bandiera si alza e giustizia sarà
QUESTA E' LA NOSTRA INTERNAZIONALE
CONTRO IL PADRONE ED IL CAPITALE
FOREVER UNITE, WORKING CLASS
SOMOS CAMPESINOS TRABAJADORES
PARA MILONES DE FUTUROS MEJORES
FOREVER UNITE, WORKING CLASS
Dal Corno d'Africa al Pantanal: forever unite
Dalle periferie dell'europa intera: uprise working class
Latino americans in yankee town: forever unite
E l'Asia intera dentro un garage: unite working class

Vídeo incorreto?