Il gusto dell'amore è un altare,
ed io sono l'ostia che vuoi,
ora sulle labbra e nel cuore,
sciogli tutto quello che puoi.
Stai su di me, anche se, fiamma e gelo,
tra noi, tra noi…
T'amo di un amore sbandato,
dall'odore forte di vita e di noi,
che rimane come un soldato,
disarmato dai baci tuoi.
Mai su di me ne assaggiai, pioggia e sole,
mai se mi vuoi,
sentirai, addosso il cielo…
se poi, mi vuoi…
Fai… è così che fa il mare,
rosso sul tramonto,
dove poi nasce il mondo,
perché, perché, perché,
io t'amo, t'amo, t'amo
e canto te.
io t'amo, t'amo, t'amo
e canto te.
Il gusto dell'amore da fare…
credo, credo…
è vita che io ho, che tu hai,
mai di giuramenti al futuro…
credo, credo…
e adesso è qui così,
ha il sapore che hai.
Mai su di me ne assaggiai, pioggia e sole,
mai se mi vuoi,
sentirai, addosso il cielo…
se poi, mi vuoi…
Fai… è così che fa il mare,
rosso sul tramonto,
dove poi nasce il mondo,
perché, perché, perché,
io t'amo, t'amo, t'amo
e canto te.
io t'amo, t'amo, t'amo
e canto te.
Il gusto dell'amore è un altare.
Credo…

Vídeo incorreto?