Il vento ha soffiato per le strade
La campana del paese ha suonato
Mentre un vecchio camminando sull'asfalto
Rincorre il suo passato.
E la notte così grande e tenebrosa
Tira in sé tutto quel che mi circonda
La montagna è così piena e così vuota
Sembra voglia chiamarmi a sé.
Ma io non volevo andare lì
L'esistenza mia da lì finì
Un inferno di strade e di fiori
Di nuvole e colori
La testa che viaggia nel buio
Purtroppo non è più la mia
E queste nuvole e fiori
Ormai non mi tiran più
E io mi ribello
Coro: ma cosa fai
E io me ne vado.
Coro: ma dove vai
Nelle mani un'immensa pianura
Un'immensa distesa di fiori
Dove sfogare i miei dolori
O dove andare a coltivare amori.
Proprio in fondo a questo quadro
A questa orrenda pioggia di colori
Un piccolo puntino nero
Il tuo viso appeso a un chiodo
E mi sorride.
Ma io non volevo andare lì
L'esistenza mia da lì finì
Un inferno di strade e di fiori
Di nuvole e colori
La testa che viaggia nel buio
Purtroppo non è più la mia
E queste nuvole e fiori
Ormai non mi tiran più
E io mi ribello
Coro: ma cosa fai
E io me ne vado.
Coro: ma dove vai.

Vídeo incorreto?