Senti
è successo un incidente
son caduto nei ricordi con la mente;
penso
quando c'era ancora il mare
nella mia conchiglia: ha smesso di cantare.

(Lo senti più.)

Vieni
metti il tuo vestito a fiori
e un sorriso dolce
adesso andiamo fuori

(Parliamoci un attimo)

Tu sarai più bella ancora
io sarò di nuovo quello di una sera

(Indietro un po' torniamo)

Seguimi
molte cose si son perse
e noi qui non ce ne siamo neanche accorti

Che stupidi, che stupidi
fermiamoci, è ora di riflettere
ricordati, sorridere
e amarci ancora non sarà difficile.

Immagina noi piccoli
il primo sguardo che ti ho dato timido.

Ricordami le favole
dai sogni poi soffiamo via la polvere.

Ricordati la musica
le serenate e le canzoni dimenticate.

Che stupidi, che stupidi.

Le notti intere a raccontare un grande amore
ricordati, ricordati
noi piccoli, noi giovani ...noi vivere.


Ricordati, ricordati.

Vídeo incorreto?